Maschera antirughe



Una maschera antirughe rinfrescante e a base di prodotti naturali può essere un ottimo sistema rigenerante e levigante per la pelle.

Non essendoci una maniera univoca per combattere le rughe, la cosa migliore è la sinergia di metodi: uno stile di vita sano, equilibrato, senza troppi stravizi; idratazione e nutrimento costante con l’applicazione di crema mattino e sera; ginnastica e massaggi facciali; ed infine, una maschera antirughe applicata con una certa regolarità.

maschera antirughe

L’uso e l’applicazione di una maschera antirughe è un momento benefico per la pelle, ma anche di relax per noi. Bisogna decidere di farsi una maschera quando si ha un momento da dedicare a se stessi, quando non si è di fretta e quando si vuole sgomberare la mente da tutti i pensieri. L’ideale è accendere una musica di sottofondo rilassante e alcune candele o essenze profumate.
La maschera si applica su tutto il viso (escludendo occhi e bocca), sul collo e sul decolleté. Si lascia agire per 20 minuti e si risciacqua con acqua fresca.
Dopo aver risciacquato e tamponato con delicatezza il viso, si deve applicare un tonico e una crema idratante.

Le maschere antirughe più diffuse sono le seguenti:

  • Alla mela: un mix omogeneo di una mela (sbucciata e senza torsolo) con un cucchiaio di yogurt. Idrata, rassoda e favorisce il ricambio cellulare.
  • Alla carota: mixare due cucchiai di succo di carota, un cucchiaino di miele e del bicarbonato.
  • Alla pesca: si mescolano una pesca matura frullata e un cucchiaio di succo di limone.
  • Al melone: questa maschera si prepara frullando un bianco d’uovo, un cucchiaio di succo di melone, un cucchiaio di succo di menta, mele e yogurt in piccola quantità.
  • Alle mandorle dolci: mixare un tuorlo d’uovo, un cucchiaio di olio di mandorle dolci, poco succo di limone e un cucchiaino di miele.
  • Al cetriolo e ciliegie: questa è una maschera specifica per il contorno occhi. Mixare una grossa fetta di cetriolo con sei ciliegie mature e un cucchiaio di yogurt. È una maschera legata alla stagione delle ciliegie, ma è molto gradevole!